ONCOLOGIA

oncologia

L’ oncologia clinica nel cane e nel gatto è presente in ambito pratico da molto tempo in Italia e negli ultimi anni le possibilità diagnostiche e terapeutiche sono mutate e fortemente migliorate. Le nuove tecnologie e le possibilità di aggiornamento professionale in materia hanno consentito di raggiungere uno standard di gestione del paziente decisamente elevato.

 

E’ doveroso sottolineare la sempre maggiore predisposizione da parte dei proprietari a sottoporre i propri animali alle terapie oncologiche. Va ricordato che tali trattamenti, soprattutto per alcune malattie linfoproliferative, tra cui il linfoma e le leucemie acute hanno come obiettivo principale non la cura, ma il miglioramento della qualità di vita dell’animale.

oncologia

Un paziente con neoplasia tuttavia, non è necessariamente allo stadio terminale o destinato all’eutanasia. Per determinare cio’, è’ di fondamentale importanza seguire un iter diagnostico approfondito al fine di sapere con precisione il tipo di tumore e la sua stadiazione. Una volta definito il quadro complessivo, si è in grado di stabilire il migliore protocollo terapeutico e quindi che tipo di approccio bisogna seguire, se clinico e/o chirurgico, con quali costi, conseguenze e prospettive in termini di durata e qualità di vita.

 

Nella nostra struttura particolare attenzione viene data al controllo del dolore dovuto a determinate patologie oncologiche. L'intensità del dolore non è necessariamente correlata alla gravità della malattia: piccoli tumori che comprimono un nervo possono farsi sentire molto più di altri di maggiore aggressività ed estensione.

 

A seconda delle cause che lo provocano, il dolore oncologico può essere avvertito come acuto quindi intenso e non sopportabile o cronico quando il sintomo tende a persistere per mesi, seppure con notevoli fluttuazioni della sua intensità in relazione all'andamento della malattia e delle cure.

Share by: