OCULISTICA

oculistica

Anche nel cane e nel gatto, possono verificarsi malattie oculari. Tali patologie, tral’altro molto frequenti nei nostri animali, sono del tutto simili a quelle comunemente riscontrate nell’uomo: glaucoma, cataratta, uveite, distacchi di retina, retinopatie, patologie corneali. Soprattutto nel cane si manifestano patologie a carico delle palpebre: entropion, ectropion, prolasso della ghiandola della terza palpebra, ciglia ectpiche, calazio etc.

 

Nel gatto invece, di sovente si riscontrano patologie traumatiche (da graffio) a carico della cornea o infettive (da clamidya) soprattutto nei soggetti giovani.

 

In genere, gli animali d'affezione vengono sottoposti a visita oftalmologica non per lievi disturbi visivi ma per patologie, traumatiche e non, che possono portare a gravi disturbi visivi.

oculistica

Nella nostra struttura la diagnosi delle patologie oculari più complesse è supportata dall'ausilio di test e strumentazioni specifiche:

  • lampada a fessura ( per l’ispezione del bulbo oculare e degli annessi oculari )
  • tonometro ( utilizzato per la misurazione della pressione intraoculare )
  • oftalmoscopio diretto e indiretto ( attraverso il quale si osserva il fondo dell'occhio e dunque le varie strutture che compongono la tonaca retinica del bulbo oculare )
  • ecografia oculare ( utilizzata per studiare le strutture oculari intrabulbari quando non è possibile
    tta a causa di opacità di cornea, cristallino, vitreo o per studiare patologie quali tumori, emovitreo, distacco di retina e coroide, malformazioni e degenerazioni della retina e della coroide )
  • gonioscopia ( indagine utilizzata per distinguere glaucomi ad angolo aperto da quelli ad angolo chiuso )
  • elettroretinografia ( Il tracciato prodotto da questo esame è detto elettroretinogramma ed evidenzia la funzionalità retinica )
  • citologia congiuntivale ( utile nella diagnosi delle congiuntiviti e nelle cheratiti acute e croniche )
  • test di shirmer ( per la misurazione della lacrimazione )
  • test fluoresceina e rosa bengala ( per evidenziare le ulcere corneali )
oculistica

La terapia per le oculopatie potrà essere medica, prevedendo l’uso di farmaci e colliri, o di pertinenza chirurgica.

 

Nel nostro Centro vengono eseguiti interventi di chirurgia specialistica palpebrale, corneale e intraoculare. E’ importante ricordare che ci avvaliamo della collaborazione di colleghi esterni di alto profilo professionale, soprattutto per le visite e le chirurgie di patologie oculari complesse che richiedono un alto livello di specializzazione.

 

E’ inoltre possibile effettuare la visita per la certificazione per le oculopatie ereditarie. Per questo tipo prestazione è richiesta la prenotazione.

Share by: